In 150mila a Genova per il Salone Nautico

La 57° edizione del Salone Nautico ha chiuso da poche ore, ma c’è da scommettere che per molti sia già iniziato il tempo di bilanci. Valutazioni che certamente avranno già fatto gli organizzatori della manifestazione e gli operatori del settore, considerando che la stagione 2017 dal punto di vista della nautica, si può quasi ritenere conclusa.  Per la manifestazione di Genova, quest’anno dedicata a Carlo Riva, non ci sono dubbi. I 150mila ingressi registrati in questa edizione, testimoniano il successo della kermesse. Una formula che non sembra risentire di un calendario che la colloca tra il Cannes Yachting Festival (11-16 settembre), il Monaco Yacht Show (27-30 settembre) e il Grand Pavois La Rochelle ( 27 settembre – 2 ottobre). Dimenticate alcune annate sottotono, i dati delle ultime edizioni segnalano un’inversione di tendenza. Innanzitutto i biglietti. Quest’anno sono aumentati del 16,26%, confermando il fermento del mercato e l’interesse del pubblico verso il Salone Nautico di Genova. Se il fatturato complessivo della nautica nel 2016 è aumentato del 18,6%, secondo i dati presentati da “La Nautica in Cifre”, il mercato italiano è andato ben oltre le aspettative. La crescita del mercato interno, attestata al 21,8%, è quasi superfluo scorporarla per settori. Anche perché si è assestata sopra il 20% per il secondo anno consecutivo, tornando ai valori di fatturato del 2011. L’Italia si conferma anche leader internazionale nella produzione di Superyacht, le barche sopra i 24 metri. Al Salone Nautico di Genova sono tornati anche gli espositori esteri, cresciuti del 10% rispetto al 2016, ma gli espositori sono complessivamente aumentati, per un totale di 884 presenze. E’ la testimonianza che è tornata la fiducia nella manifestazione anche nell’ottica del business, oltreché per l’immagine dei marchi, anche per i brand più affermati. Fiducia che è riposta nelle vendite attese, avviate e concluse nel periodo fieristico. Perché è vero che si parla di un Salone, ma è pur sempre di una vetrina dove ogni costruttore cerca di attrarre clienti. E dove la passione del pubblico si può sfogare, quasi esclusivamente, nelle prove in mare.

 

 

 

Autore dell'articolo: Alex Sarti

Lascia un commento